• 23/02/2024 23:45

L’articolo 9, comma 3, del decreto-legge 18 novembre 2022, n.176, convertito, con modificazioni dalla legge 13 gennaio 2023, n.6, ha previsto l’erogazione di un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti che sostengono nell’anno 2023 spese relative a interventi edilizi detraibili dall’Irpef con percentuale del 90% (art. 119, comma 8-bis, primo e terzo periodo, del decreto legge 19 maggio 2020, n.34) e che si trovano in particolari condizioni reddituali (art.119, commi 8-bis e 8-bis.1 del decreto legge 19 maggio 2020, n.34).

Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 31 luglio 2023, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25 agosto 2023, sono stati individuati i soggetti beneficiari del contributo, le spese ammesse al contributo, nonché le modalità di erogazione dello stesso.

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia prot. n. 332648 del 22 settembre 2023 sono state definite le modalità di attuazione del contributo a fondo perduto di cui trattasi.

In particolare, è stato previsto che:

  • l’istanza poteva essere presentata dal 2 al 31 ottobre 2023;
  • l’Agenzia delle entrate, al termine del periodo di presentazione, procede a ripartire le risorse finanziarie stabilite dall’articolo 9, comma 3, del decreto-legge 18 novembre 2022, n.176, sulla base degli importi dei contributi richiesti indicati nelle istanze validamente presentate;

 

Se il rapporto percentuale tra le predette risorse finanziarie e l’ammontare complessivo dei contributi richiesti è superiore al 100%, sarà erogato il 100% dell’importo richiesto nell’istanza; se il predetto rapporto percentuale è compreso tra il 10 e il 100 per cento, il contributo da erogare sarà determinato applicando all’importo richiesto la percentuale risultante; se, infine, il rapporto percentuale tra l’ammontare delle risorse stanziate e l’ammontare complessivo dei contributi richiesti è inferiore al 10 per cento, il contributo sarà determinato applicando all’importo richiesto la percentuale del 10 per cento.

 

  • la percentuale di riparto sarà resa nota con successivo provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate da emanarsi entro il 30 novembre 2023 (cfr. punto 4 del citato provvedimento del 22 settembre 2023).

Tanto premesso, tenuto conto che l’ammontare complessivo dei contributi richiesti risultante dalle istanze validamente presentate, in assenza di rinuncia, è stata inferiore alle risorse finanziarie stanziate stabilite dall’articolo 9, comma 3, del decreto-legge 18 novembre 2022, n.176, con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 24 novembre 2023, prot. n. 411179/2023 la suddetta percentuale di riparto è stata determinata nella misura del cento per cento.

 

Link al testo del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 24 novembre 2023, prot. n. 411179/2023, recante: «Determinazione della percentuale per il calcolo del contributo a fondo perduto riconosciuto ai sensi dell’articolo 9, comma 3, del decreto-legge 18 novembre 2022, n. 176, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 gennaio 2023, n. 6», pubblicato il 24.11.2023 su www.agenziaentrate.it ai sensi dell’art. 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

Il provvedimento che ha fissato i termini e le modalità per l’invio della domanda (che andava presentata dal 2 al 31 ottobre) tramite una procedura web  presente nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle entrate, direttamente dal richiedente o tramite un intermediario

Link al testo del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 22 settembre 2023, prot. n. 332648/2023, recante: «Definizione del contenuto informativo, delle modalità e dei termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto di cui all’articolo 9, comma 3, del decreto-legge 18 novembre 2022, n. 176, convertito, con modificazioni, dalla legge 13 gennaio 2023, n. 6», pubblicato il 22.09.2023 su www.agenziaentrate.it ai sensi dell’art. 1, comma 361, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

Interventi legati al Superbonus nella misura del 90%. Il D.M. Mef con i criteri e le modalità per l’erogazione del contributo a fondo perduto previsto dal D.L. Aiuti-quater

Link al testo del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 31 luglio 2023, recante: «Definizione dei criteri e delle modalità per l’erogazione del contributo relativo alle spese sostenute per gli interventi di efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici». Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 198, del 25 agosto 2023.

Vedi anche la circolare dell’Agenzia delle entrate n. 13 del 13 giugno 2023 che ha fornito alcuni chiarimenti interpretativi in merito ai requisiti di accesso al contributo in questione.