V direttiva antiriciclaggio: approvato in via definitiva il decreto legislativo attuativo

Il Consiglio dei Ministri, di giovedì 3 ottobre 2019, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che introduce modifiche ed integrazioni ai decreti legislativi 25 maggio 2017, n. 90 e n. 92, recanti attuazione della direttiva 2015/849/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 maggio 2015, nonché attuazione della direttiva 2018/843/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 maggio 2018 che modifica la direttiva 2015/849/UE relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo e che modifica le direttive 2009/138/CE e 2013/36/UE.

 

Il testo mira, tra l’altro, a:

  • puntualizzare le categorie di soggetti tenuti all’osservanza degli obblighi antiriciclaggio, ricomprendendo, tra l’altro, le succursali “insediate” degli intermediari assicurativi (ossia le succursali insediate in Italia di agenti e broker aventi sede legale e amministrazione centrale in un altro Stato membro o in uno Stato terzo);
  • individuare misure di adeguata verifica rafforzata che gli intermediari bancari o finanziari devono attuare in relazione alla clientela che opera con Paesi ad alto rischio di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo, tra cui specifici obblighi di segnalazione periodica per le transazioni effettuate con soggetti operanti in questi Paesi;
  • introdurre una serie di strumenti che le autorità di vigilanza possono utilizzare per mitigare il rischio connesso ai Paesi terzi, quali, per esempio, il diniego all’autorizzazione all’attività per intermediari bancari o finanziari esteri o all’apertura di succursali in Paesi ad alto rischio per gli intermediari italiani;
  • consentire alla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo di disporre del Nucleo speciale di polizia valutaria;
  • stabilire, coerentemente con il vigente divieto di conti e libretti di risparmio in forma anonima o con intestazione fittizia, il divieto di emissione e utilizzo di prodotti di moneta elettronica anonimi;
  • apportare modifiche riguardo alle sanzioni, e alle relative procedure di irrogazione, per la violazione delle norme dei due decreti modificati.

Il testo tiene conto dei pareri espressi dal Garante per la protezione dei dati personali e dalle competenti Commissioni parlamentari.

Si ricorda che in materia di contrasto del riciclaggio di danaro di illecita provenienza, sono state emanate – in successione – numerose direttive: in particolare, più di recente, la 2015/849/UE (IV direttiva antiriciclaggio) recepita con il decreto legislativo n. 90 del 2017 (a sua volta modificativo del decreto legislativo n. 231 del 2007) e, da ultimo, la 2018/843/UE, V direttiva antiriciclaggio, ora recepita dal provvedimento approvato dal Cdm il 3 ottobre.

La V direttiva intende ostacolare le attività criminali senza limitare il normale funzionamento dei sistemi di pagamento. Essa è parte di un piano d’azione lanciato dopo l’ondata di attentati terroristici che ha investito l’Europa nel 2016 intende consentire un maggiore accesso alle informazioni sui cd. titolari effettivi, in modo da migliorare la trasparenza sulla titolarità delle società e dei trust; prestare specifica attenzione ai rischi connessi alle carte prepagate e alle valute virtuali; promuovere la cooperazione tra le unità di informazione finanziaria e il potenziamento dei controlli sulle operazioni che coinvolgono paesi terzi ad alto rischio.

 

Documentazione (link ai siti: www.senato.it e www.camera.it)

Pareri espressi dalle competenti commissioni della Camera dei deputati

Pareri espressi dalle competenti del Senato della Repubblica

Atto del Governo n, 95, esaminato dalle Commissioni parlamentari (in ciascuno dei rami del Parlamento)

 

Documenti acquisiti in Commissione VI (Finanze e tesoro) del Senato

 Guardia di Finanza – Audizione del GEN. C.A. GIUSEPPE ZAFARANA, Comandante Generale della Guardia di Finanza (499)

 DNA – Audizione del Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Federico Cafiero de Raho (1739)

 UIF – Audizione del Direttore dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia Claudio Clemente (1048)

 ABI – Osservazioni ABI sull’Atto del Governo n. 95 (149)

 BANCA D’ITALIA – Memorie BANCA D’ITALIA sull’Atto del Governo n. 95 (111)

 COMMERCIALISTI – Osservazioni dei COMMERCIALISTI sull’Atto del Governo n. 95 (390)

 DIA – Osservazioni della DIA sull’Atto del Governo n. 95 (3246)

 IVASS – Memoria dell’IVASS sull’Atto del Governo n. 95 (449)

 ASSOFIDUCIARIA – Nota dell’ASSOFIDUCIARIA (404)

 OAM – Proposte di misure integrative dell’OAM (375)

 A.N.T.I.C.O – Osservazioni e integrazioni di A.N.T.I.C.O sull’Atto del Governo n. 95 (1422)

 Dogane – Relazione annuale DNA (6951)

 Dogane – Da Palermo fino alla Somalia mezzi militari per i terroristi (85)

 Dogane – Estratto Relazione UIF (359)

 Dogane – Punta Cana Resolution (40)

 Dogane – Rilaia 2 (57)

 Dogane – Relazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo (377)